INFERNO: Esotermico o Endotermico? [… ah! i percorsi della fantasia in eruzione]

[Ecco il testo di una domanda "bonus" di chimica posta all’università di Nanterre. La risposta di uno studente è stata così strana che il Professore l’ha condivisa con i suoi colleghi, via Internet…]
Domanda bonus: "L’Inferno è esotermico o endotermico?"
(esotermico: emette calore – endotermico: assorbe calore)
La maggior parte degli studenti hanno risposto utilizzando la legge di Boyle (quando un gas si dilata la sua temperatura diminuisce e viceversa) o le sue varianti.
Al contrario uno studente ha risposto come segue: 
…”Prima di tutto dobbiamo conoscere come varia la massa dell’inferno col passare del tempo. Dobbiamo cioè sapere a quale ritmo le anime entrano e escono dall’inferno. Penso che possiamo assumere senza alcun rischio che le anime una volta entrate non ne usciranno più.
Dunque, per il calcolo del numero delle anime nell’inferno dobbiamo guardare il funzionamento delle differenti religioni
che esistono nel mondo oggi. La maggior parte delle religioni afferma che se non siete membri della loro religione andrete all’inferno. Dato che esiste più di una religione che esprime questa regola e dato che le persone non appartengono a più religioni contemporaneamente, possiamo dedurre
che tutte le anime andranno all’inferno.
Ora guardiamo la velocità con la quale cambia il volume dell’inferno perché la legge di Boyle specifica che "per mantenere costante la pressione e la temperatura all’inferno, questo si deve dilatare in m
odo proporzionale all’entrata delle anime".
È possibili quindi fare due ipotesi:
a) Se l’inferno si dilata a una velocità minore rispetto all’entrata delle anime allora la temperatura e la pressione aumenteranno  indefinitamente fino all’esplosione dell’inferno stesso.
b) Se l’inferno si dilata a una velocità superiore rispetto alla velocità con la quale le anime entrano, allora la temperatura diminuirà fino al totale congelamento. 
Quale scegliere?
Se accettiamo il postulato della mia compagna di corso Jessica durante il primo anno di studi "Farà freddo all’inferno prima che io faccia sesso con te!" e tenendo conto del fatto che ho fatto sesso con lei la notte scorsa, allora la seconda ipotesi deve essere vera. Così io sono sicuro che l’inferno è esotermico ed è già gelido. Il corollario di questa teoria è che siccome l’inferno è già gelato, ne consegue che non accetta più anime e quindi cessa di esistere. lasciando così solo il paradiso e provando l’esistenza di un Essere Divino che spiega perché, la notte scorsa, Jessica non la smetteva di gridare "Ohhh, mio Dio!"
[Questo studente è il solo ad aver ricevuto un voto di 30/30]

Advertisements

About kojo7

the ART OF LIVING... "Who is master of the art of living makes little distinction between their work and their play, including his own labor and his leisure, between your mind and your body, your own study and recreation, his love and religion... almost, doesn't know what the two, simply pursues his ideal of excellence in everything he does, leaving others to decide whether he is working or is playing here at your eyes, in fact, he is always doing both..." "JUST TRY ME!" :p Music & dj-set INDIE_NEWWAVE_80's_ELECTROPOP/CLASH_ ROCK_PATCHANKA_FUNK_SKA_FOLK_ INSANETRASH_70's_60's_50’s_40’s_30's… and so on... "The UNCONVENTIONAL VINTAGE-NIGHT WITHOUT FILTER" http://www.wiple.it/kojo http://www.couchsurfing.org/people/nicolakojoferrarese/ http://www.facebook.com/nicola.ferrarese.kojo http://www.soundaymusic.com/profile/Kojo
This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

4 Responses to INFERNO: Esotermico o Endotermico? [… ah! i percorsi della fantasia in eruzione]

  1. Camilla says:

    Ammiro lo studente che ha dato questa risposta*

  2. elisa says:

    costui è un grande! ma è vera questa cosa?

  3. Иidi∂ℓ™ says:

    Bella risposta,belli gli Air,ma pesantissimo il blog.
    Dovresti alleggerirlo…fra un po\’ si mangia 2gb di ram.

  4. Rocco says:

    Questa già la conoscevo, me l\’avevano però propinata come accaduta alla facoltà d\’ingegneria della Sapienza. Leggenda metropolitana, probabilmente, ma davvero ben fatta.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s